PROGETTO EDUCATIVO 2022/2025

Il collegio docenti dopo un attento confronto sulle esigenze dei bambini, ha progettato, discusso e approvato una progettazione triennale (2022/2025), che ha come scopo comune quello di stimolare i bambini alla creatività , a sviluppare la fantasia e porsi domande di fronte ai fenomeni naturali . I nostri intenti saranno così articolati:
«Conoscere i miti, racconti sospesi nel tempo e nello spazio, è scoprire l’origine stessa del racconto fantastico che ha profonde radici nel nostro inconscio e in quello collettivo, in grado di proiettare e rivelare le nostre primordiali paure . I grandi eroi e le loro gesta , altro non sono che gli archetipi dei racconti immaginari che vedono protagonisti i supereroi dei nostri giorni che tanto piacciono ai bambini di oggi.

Il percorso che affronteremo nell’anno 2022/23 sarà storico- fantasticomitologico. La storia sarà semplificata e colma di esperienze. Gli argomenti trattati daranno luogo a incontri inaspettati, conoscenze nuove e accattivanti. Apriranno alla pura fantasia e aiuteranno a sviluppare alcuni dei bisogni primari dei bambini: imparare giocando, scoprire e capire, immedesimarsi nei vari personaggi. Giocando a far finta nel mondo incantato degli eroi greci e costruendo un arcobaleno di personaggi curiosi sotto il segno del “ MITO “ i bambini arricchiranno il proprio bagaglio di esperienze diventando sempre più autonomi e conquistando se stessi. I racconti degli dei permetteranno ai bambini di esprimere la propria vita interiore, le proprie emozioni, i propri sentimenti, le proprie fantasie. L’ascolto delle storie e l’animazione delle vicende vissute dai personaggi offriranno l’occasione di suggerire ad ognuno un significato esistenziale della vita che è un percorso ad ostacoli da affrontare con coraggio e intelligenza. Il vissuto di questa nuova ed avvincente esperienza educativa porterà i bambini a rafforzare il proprio io, sollecitandoli ad affrontare con fiducia il futuro facendo leva sulle proprie forze e sulla collaborazione con i compagni.

La programmazione dell’anno successivo 2023/24 prende spunto dalla figura geniale e rivoluzionaria di pittori, architetti, inventori, ricercatori, scienziati che hanno donato all’umanità idee e oggetti e scoperte. Questi personaggi accompagneranno i bambini alla scoperta della realtà circostante e di se stessi tramite un agire curioso e intraprendente. La storia è ricca di persone eccezionali, esseri umani come noi che hanno realizzato qualcosa di davvero grande e speciale. La voglia di trasformare in realtà tutto quanto immaginavano e la loro curiosità sono gli strumenti grazie ai quali poterono inventare oggetti e macchinari che, oggi, fanno parte del nostro presente. Questo può insegnare a tutti, e in particolare ai bambini, che la vita di una persona è ben spesa quando il suo tempo è riempito dall’agire creativo e costruttivo. Il progetto didattico- educativo di quest’anno nasce dall’idea di far conoscere ai bambini questi personaggi ponendo l’accento sui loro interessi, sulle loro curiosità, sulla voglia di scoprire cose nuove e sulla capacità di operare. Il percorso di conoscenza, volto a stimolare sia il pensiero scientifico che le capacità artistiche di ognuno, prenderà avvio dall’osservazione diretta dei fenomeni, dall’esplorazione attiva dei materiali, dalla ricerca-azione, dalla sperimentazione. Il contributo dell’esperienza ai processi di sviluppo è pienamente riconosciuto, ma si apprende dall’esperienza solo quando si ha il tempo di entrare in contatto con essa. Si porrà dunque particolare attenzione alla gradualità delle proposte, dando ascolto alle sensazioni e alle emozioni che vi sono associate. Dare il “tempo” all’esperienza crea le condizioni necessarie perché ciascuno possa esprimersi con modalità diverse, trovando il canale comunicativo più adatto alla propria personalità, sfruttando le proprie potenzialità e divenendo protagonista del proprio percorso di crescita. Fine ultimo del nostro processo educativo sarà dunque creare le condizioni necessarie perché i bambini e le bambine coinvolti nel processo educativo possano attivare le loro risorse interne alla ricerca di risposte personali.

Nell’anno scolastico 2024/25, vorremmo portare i nostri bambini a scoprire che ogni oggetto e ogni evento sono portatori di un significato meritevole di essere interpretato. I bambini utilizzeranno comportamenti investigativi, metteranno in campo procedure di esplorazione e strategie di indagini per andare alla scoperta dei fenomeni fisici e naturali. In sintesi ogni bambino si comporterà come un “detective” che tenta di avvicinarsi alla verità e alla conoscenza inseguendo indizi e tracce. Prenderà in considerazione tutti gli elementi utili a risolvere i misteri e gli enigmi. L'apprendimento dei saperi e delle conoscenze trae vantaggio non dalle risposte esaurienti o dalle soluzioni trasmesse ma dalle domande generative di pensieri e congetture . Siamo qui di fronte a un bambino epistemologico che costruisce il suo edificio conoscitivo attraverso le domande non banali e i perché e che, alla fine di un percorso didattico, non si accontenta di saper rispondere alle domande iniziali ma preferisce porsi interrogativi in grado di sollecitarlo a ripartire verso nuove avventure . Ci avvicineremo al mondo misterioso degli alberi , dei fenomeni naturali come le ombre e l’arcobaleno .I bambini saranno stimolati ad essere instancabili produttori di ipotesi interpretative che non appoggiano su certezze assolute ,ma vengono valorizzate da prove, tentativi , discussioni aprendo nuove strade su varie piste di lettura.

Il progetto ha come scopo comune quello di stimolare i bambini alla creatività,
a sviluppare la fantasia e porsi domande di fronte ai fenomeni naturali .

x
Per offrirti un'esperienza di navigazione sempre migliore questo sito utilizza anche cookie di partner selezionati. Se vuoi saperne di più, clicca qui. Proseguendo la navigazione o cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo dei cookie impiegati dal nostro sito.